Acquappesa-Grand Hotel-La-Tonnara-Tour

Acquappesa

CONOSCIUTA COME LA LOCALITÀ DI TURISMO TERMALE PIÙ FAMOSA DELLA CALABRIA E DEL MERIDIONE D’ITALIA.

Distante poco più di 40 km dal nostro hotel, Acquappesa è un’accogliente località che vanta come luogo di villeggiatura tradizioni che risalgono ai primi anni del 1800. Sorta tra la fine del 1600 e gli inizi del 1700 con il nome di “Casaletto o Casalicchio”, Acquappesa era uno dei tanti piccoli villaggi sparsi dei centri abitati della Calabria Citeriore detti “Casali”. La sua marina si presenta lambita da acque limpide e cristalline, come del resto tutte le località della Riviera dei Cedri. A sud del paese si trova il maestoso Scoglio della Regina, spettacolare roccia alla quale sono legate diverse leggende che si tramandano da secoli.

Acquappesa è conosciuta come la località di turismo termale più famosa della Calabria e del meridione d’Italia, grazie alla presenza su di una parte del suo territorio delle Terme Luigiane, le cui proprietà curative erano note sin dall’antichità a Plinio il Vecchio che le descriveva come acque maleodoranti ma molto benefiche. Il primo documento che testimonia l’uso terapeutico di queste acque è una lettera del 1446, firmata San Francesco da Paola. Le Terme Luigiane utilizzano acque ipertermali solfuree salsobromojodiche con il più alto grado sofidrometrico d’Italia (173 mg/l), offrendo un trattamento completo ed idoneo alla più vasta gamma d’indicazioni terapeutiche.

Di particolare interesse è la frazione Intavolata, una piccola entità arroccata su un promontorio, meglio conosciuta per i suoi murales. Vi si trovano il teatro comunale e la pro-loco “T. Russo”, nonché ex palazzo De Seta, che fu costruito intorno al 1700 con il suo antico portale in pietra di tufo. Merita una visita la Chiesa di Santa Teresa Vergine, la quale presenta una facciata “con fodera esterna”, molto elaborata e plasticamente disegnata che si ispira ai canoni dell’architettura neoclassica.

Nelle acque marine di Acquappesa si possono ammirare scogli semi sommersi molto spettacolari, che rendono queste acque ricche di colori particolari. Attraverso il cosiddetto “sentiero blu“, lungo circa 1200 metri, è possibile praticare anche lo snorkeling. Inoltre, vista la sua posizione, in ripida salita verso le montagne della Catena Costiera calabrese, Acquappesa offre anche ottimi spunti per il turismo escursionistico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *