Vadue di Carolei e il Parco Storico del Ninfeo. Itinerari in Calabria

Torna a:

Dintorni

Vadue di Carolei e il Parco Storico del Ninfeo

Un affascinante luogo che non smette di suscitare curiosità ...

Situato a pochi chilometri dal centro di Cosenza e a poco più di 30 km dal nostro hotel, Carolei è un piccolo paese caratterizzato da un territorio particolarmente variegato con scorci affascinanti ed inaspettati. Le sue origini si fanno risalire ai Greci e il suo nome deriverebbe da Caloleis, ossia discendente della famiglia Caroleo, anche se secondo altri il nome deriverebbe invece dal latino Caralis con l'aggiunta del suffisso -eus. Passeggiando per le sue strade s’incontrano diversi edifici religiosi quali: la Chiesa parrocchiale Madonna del Carmine, caratterizzata da elementi decorativi in stile barocco; la Chiesa di San Nicola, con il portale intagliato e decorato in stile rinascimentale; la Chiesa dell'Immacolata, dove si può ammirare la statua in cartapesta dell'Immacolata; e la Chiesa Madonna della Stella, che fu simbolo dell'Italia Unita.

Di particolare interesse è la frazione di Vadue, situata su un asse di controcrinale discendente dal crinale principale di Carolei verso il letto del fiume Busento. Il nome della frazione secondo alcuni studiosi potrebbe essere di origine romana e ricondotto a Vadum, ossia guado, riferendosi all'attraversamento del fiume dove l'acqua è bassa. Vadue è conosciuta per la presenza nel suo territorio del Parco Storico del Ninfeo, un luogo che non smette di incuriosire chi lo visiti o chi ne senta parlare. Il parco, particolarmente rilevante per l'importanza del sito nel contesto storico-architettonico del comprensorio di Cosenza, è un complesso architettonico composto da un'antica residenza nobiliare appartenuta alla famiglia Civitella, a cui sono annesse due cappelle, un vecchio frantoio, una piccola Chiesa dedicata alla Vergine del Carmelo e il Ninfeo. In una sala semi-interrata è stato recentemente scoperto un graffito raffigurante probabilmente l'antico nucleo abitato di Vadue. Il Ninfeo, che rappresenta un raro esempio del genere nell'intera regione, è una fontana di stile neoclassico la cui costruzione si deve alla marchesa spagnola Alarcon Mendoza de la Valle, la quale lo fece realizzare di lato alla piccola Chiesa, installato su quella che forse potrebbe essere la base di una torre quadrata di epoca romana. Il Ninfeo è composto da: una sala quadrata coperta al cui interno sono presenti una serie di nicchie in cui si possono ammirare tracce di pregevoli affreschi; e una vasca d'acqua al cui centro è collocata una piccola fontana. Inoltre, da alcuni anni a questa parte il parco è diventato teatro di numerose iniziative culturali.

Una meta per le tue prossime vacanze?

Il mare di Amantea

Prenota subito