en
Paola, cosa vedere. Itinerari in Calabria

Torna a:

Dintorni

Paola

Piccola cittadina nota per il magnifico Santuario di S. Francesco e non solo ...

Situata a poco più di 20 km dalla nostra struttura, Paola è una piccola cittadina considerata la più importante meta del turismo religioso in Calabria. Infatti, la cittadina è nota per aver dato i natali a San Francesco di Paola, le cui reliquie sono conservate presso il famoso e magnifico Santuario di S. Francesco fondato dallo stesso santo nel 1435, in prossimità del torrente Isca. Meta di pellegrini provenienti da ogni parte d’Italia e non solo, il Santuario rappresenta una delicata quanto affascinante miscela tra architettura rinascimentale e barocca. Inoltre, appena fuori dal Santuario è possibile percorrere la Via dei Miracoli, un itinerario nei luoghi che hanno visto protagonista il Santo.

Le origini di Paola sono assai remote e incerte, infatti, ad oggi nessun storico è riuscito a stabilirne con certezza il periodo di nascita e l'etimologia del nome. Tra le diverse ipotesi sull'origine del nome la più accreditata sostiene che derivi dalla parola latina "Pabula" che vuol dire terra da pascolo in quanto il suo territorio, ricco di vegetazione, era usato soprattutto per il pascolo degli animali. Attualmente la cittadina, grazie alla sua estensione lungo la costa, è anche una delle mete preferite per il turismo balneare, oltre ad essere il principale scalo ferroviario lungo la costa tirrenica cosentina.

Oltre al Santuario, si segnalano anche altre testimonianze che meritano di essere scoperte quali: la Fontana dei sette canali, monumentale fontana datata 1636 e ad opera di artigiani locali che sorge ai piedi di una lunga scalinata; la Chiesa del Rosario, fondata, assieme al convento, dai PP. Gesuiti nel 1615, con all'interno un notevole altare maggiore settecentesco in marmi policromi e alcune interessanti tele seicentesche; la Chiesa della Madonna di Montevergine, al cui interno sono custodite pregevoli opere d'arte, tra cui un'interessante tavola con la Madonna e il Bambino, di tipo bizantino; la Chiesa cosiddetta di Sotterra, risalente al X secolo, dove si conservano alcuni tra le più antiche raffigurazioni pittoriche cristiane della Calabria; la piccola Chiesa dell'Addolorata, edificata sul luogo dove sorgeva la casa natale del Santo, al secolo Francesco d'Alessio; e le rovine del Castello.

Una meta per le tue prossime vacanze?

Il mare di Amantea

Prenota subito